Quanto dura un trattamento di ginnastica correttiva?
La durata varia a seconda della prescrizione del medico specialista e della gravità del caso. Se si tratta di paramorfismi (es. atteggiamenti scoliotici o cifotici) il trattamento va dai 3 ai 6 mesi. Se invece si tratta di dismorfismi (es. scoliosi o cifosi strutturate) lo specialista prescrive in genere cicli di ginnastica correttiva di 6/9 mesi da eseguire tutti gli anni fino al raggiungimento della maturità ossea. 
Quali sono le patologie più comuni trattate con la ginnastica correttiva?
Sono scoliosi, ipercifosi dorsali, iperlordosi lombari


Cos’è la scoliosi?
La scoliosi è caratterizzata da una deviazione della colonna vertebrale nei tre piani dello spazio. La scoliosi appare su una radiografia della colonna vertebrale come una deviazione laterale destra o sinistra che può essere localizzata a, seconda dei casi, a livello lombare, dorsolombare o dorsale; inoltre può esser a curva singola o doppia.


Cos’è l’iperlordosi lombare?
E’ un’accentuazione della fisiologica curva lombare sul piano sagittale

iperlordosi

Cos’è l’ipercifosi dorsale? 
E’ un’accentuazione della fisiologica curva dorsale sul piano sagittale

ipercifosi


Cosa si deve fare per capire se un bambino ha una scoliosi strutturaa e non un semplice atteggiamento?
E’ una manovra molto semplice (il test di Adams) che può essere effettuata anche dal genitore. Il ragazzo, a torso nudo e a piedi nudi, deve eseguire una flessione in avanti del busto e il genitore, posizionandosi dietro di lui, osserva se il dorso è simmetrico. Se il genitore nota una sopraelevazione di un lato del dorso c’è la possibilità che si tratti di una scoliosi strutturata. In questo caso  è consigliabile che il ragazzo effettui una visita medico-specialista (fisiatra o ortopedico).

                 bending_test_post                                                     test_adams      

Portare lo zainetto scolastico fa venire la scoliosi?
Lo zainetto scolastico non fa venire la scoliosi!
Tuttavia, portare carichi eccessivi non fa bene alla colonna vertebrale dei ragazzi in età evolutiva, soprattutto in presenza di curve patologiche.